20/05/2022

Pharus Basic Fund

CARATTERISTICHE

Il Pharus Basic Fund è un fondo flessibile che si focalizza sui mercati azionari europei senza seguire alcun benchmark.  Il portafoglio tende ad essere piuttosto concentrato con un peso  superiore al 50% delle prime dieci posizioni e lo stile di gestione è focalizzato sulle scelte di stock picking.  Attualmente il fondo ad esempio è concentrato su titoli italiani a bassissima capitalizzazione, da Sesa Spa a Italian Wine Brand e Star 7, ma anche negli ultimi due anni il peso dei titoli minori italiani è stato predominante.  E’ quindi un fondo flessibile molto particolare e quasi assimilabile agli azionari europei small caps.

I RISULTATI

La performance annua della classe retail A nei tre anni a fine aprile è stata del 23,0% in Euro, la migliore della categoria, soprattutto grazie all’ottimo 2021: le principali scommesse del fondo come Sesa Spa e Italian Wine Brands sono più che triplicate nel periodo.  Negativo invece il primo quadrimestre di quest’anno proprio per la correzione di questi titoli che hanno sovraperformato negli ultimi due anni. La volatilità dei rendimenti mensili è stata significativamente superiore alla media della categoria, cosa non sorprendente vista la focalizzazione su small caps italiane.

CLASSI E COSTI

Del fondo sono disponibili due classi retail in Euro , la A e la Q  Il cui costo totale di gestione è stato dell’1,94% nel corso del 2021.  E’ poi prevista una commissione di performance del 15% calcolata con il metodo dell’HWM.

L’OPINIONE

Il Pharus Basic Fund è un fondo flessibile molto particolare per la sua focalizzazione sui titoli italiani a minore capitalizzazione, ma può essere considerato all’interno di un portafoglio diversificato.

 

Contenuti correlati

© 2001-2018 CFS Rating Tutti i diritti sono riservati

I dati le informazioni e le elaborazioni sono proprietà di CFS Rating, nessuna garanzia viene data in merito alla loro accuratezza, completezza e correttezza.

I dati e le elaborazioni pubblicate nel presente sito non devono essere considerate un'offerta di vendita, di sottoscrizione e/o di scambio, e non devono essere considerate sollecitazione di qualsiasi genere all'acquisto, sottoscrizione o scambio di strumenti finanziari e in genere all'investimento.