12/10/2021

Mercati azionari correggono in attesa delle trimestrali

Dopo una partenza positiva che ha spinto l'SP500 in rialzo di mezzo punto percentuale Wall Street ha perso progressivamente terreno per chiudere a -0,7% (grafico a destra), in una giornata con volumi bassi a causa della tanto bistrattata festività del Columbus Day, che ha visto il mercato obbligazionario fermo.
Tutti i settori hanno perso terreno e tra i principali titoli solo Telsa ha chiuso positivamente con un +0,79%, mentre il settore bancario è stato il peggiore in attesa delle trimestrali che inizieranno mercoledì con JPMorgan, che ieri ha perso il 2,11% seguira da Wells Fargo a -1,5% e Bank of America a -1,26%.
Tra i principali titoli tecnologici Facebook è stato il peggiore perdendo l'1,41% mentre Amazon ha ceduto l'1,3% e Google lo 0,64% come NVIDIA. Apple e Microsoft hanno chiuso appena sotto la chiusura di venerdì.
In ribasso di circa un punto percentuale Chevron ed Exxon Mobil nonostante il prezzo del petrolio WTI abbia chiuso in rialzo di un dollaro a 80,50 dollari al barile e il Brent tre dollari sopra tale livello, prezzi che non si vedevano dal 2014.
Contrastato il dollaro con le commodity currencies in rialzo e l'euro e lo yen in ribasso, mentre il rendimento del Treasury decennale apre questa mattina a 1,60%.
I mercati asiatici hanno chiuso con ampi ribassi: Hong Kong ha perso l'1,7% e Tokyo lo 0,94%, Taiwan l'1,07% e Seul l'1,35%. Vengono citati ancora i timori per la stabilità del mercato immobiliare cinese. Gli indici europei aprono in ribasso di oltre mezzo punto percentuale e i futures sugli indici americani perdono lo 0,4%.
Dal fronte macro oggi si attende solo l'indice ZEW della congiunura dell'area Euro per ottobre, in attesa del dato di domani dell'inflazione USA di settembre.

© 2001-2018 CFS Rating Tutti i diritti sono riservati

I dati le informazioni e le elaborazioni sono proprietà di CFS Rating, nessuna garanzia viene data in merito alla loro accuratezza, completezza e correttezza.

I dati e le elaborazioni pubblicate nel presente sito non devono essere considerate un'offerta di vendita, di sottoscrizione e/o di scambio, e non devono essere considerate sollecitazione di qualsiasi genere all'acquisto, sottoscrizione o scambio di strumenti finanziari e in genere all'investimento.