20/09/2022

Wall Street recupera in chiusura

Wall Street ha recuperato terreno in chiusura di giornata e l'indice SP500 ha chiuso a +0,69% dopo un'apertura negativa (grafico a destra) con tutti i settori in miglioramento dopo le ampie perdite della scorsa settimana, in attesa della decisione della Federal Reserve di domani: il mercato si attende un altro rialzo dei tassi dello 0,75%.
Tra i principali titoli tecnologici Apple è stato il migliore a +2,51% seguito da Tesla a +1,89% e NVIDIA a +1,39%. Facebook recupera l'1,39% e Amamzon lo 0,91%.
Positivi anche i titoli finanziari con Bank of America a +1,67% e JPMorgan a +0,92%.
Più cauti i titoli petroliferi con Exxon Mobil invariata e Chevron a +0,29%: il WTI ha perso terreno in Europa scendendo sotto gli 82 dollari al barile per poi recuperare nel pomeriggio e chiudere sopra gli 85 dollari al barile.
Prosegue il rialzo dei renndimenti obbligazionari con quello del Treasury decennale che ieri ha toccato quota 3,5%, il massimo degli ultimi anni, ma il dollaro non ne ha tratto beneficio e l'Euro questa mattina apre a 1,0030 mentre lo Yen è invariato a 143,25.
I mercati azionari asiatici hanno seguito il recupero di Wall Street e Tokyo ha guadagnato lo 0,41%, Hong Kong un punto percentuale e Seul lo 0,65%, e anche i mercati europei sono attesi in rialzo.
Dal fronte macro non sono attesi dati significativi: nel pomeriggio avremo solo quello dei nuovi cantieri abitativi americani di agosto.

© 2001-2022 CFS Rating Tutti i diritti sono riservati

I dati le informazioni e le elaborazioni sono proprietà di CFS Rating, nessuna garanzia viene data in merito alla loro accuratezza, completezza e correttezza.

I dati e le elaborazioni pubblicate nel presente sito non devono essere considerate un'offerta di vendita, di sottoscrizione e/o di scambio, e non devono essere considerate sollecitazione di qualsiasi genere all'acquisto, sottoscrizione o scambio di strumenti finanziari e in genere all'investimento.