23/05/2017

I fondi quotati all’ ITForum di Rimini

Gabriele Villa, Head of International Business Development in Directa, venerdì 19 maggio ha moderato lo speech che aveva come titolo “Fondi quotati e Robo-advisor: un nuovo modello per i consulenti e promotori” e oltre ad illustrare in breve i servizi di Directa (pioniere del trading online italiano), ha presentato al pubblico quattro Società di Gestione che quotano alcuni dei propri comparti sul Segmento ETF Plus di Borsa Italiana.
Per Compass Asset Management, Pharus Management SA, Selectra e Banca del Sempione SA è stata l’occasione per fornire ulteriori dettagli riguardo la propria offerta e l’approccio gestionale che la caratterizza.

Giuseppe Ganci, - CFA - Investment Manager in Compass Asset Management, è intervenuto spiegando i razionali che hanno portato la società a concepire un prodotto come CompAM Active Equity Selection Q e a quotarlo in borsa. La convinzione del manager è che l’alfa, ossia la capacità di generare extrarendimento rispetto all’indice di riferimento, venga in gran parte generata da un fondo di investimento attraverso le prime 5/6 posizioni in portafoglio. Per questo motivo il comparto è costruito in modo tale che l’80% del portafoglio sia una replica dell’indice Euro STOXX 50, mentre il restante 20% delle posizioni del comparto rappresenta il frutto delle idee di investimento che il management ritiene più interessanti.

Dopo l’intervento di Giuseppe Ganci è stata la volta di Stefano Reali.
Stefano Reali, Senior Fund Manager di Pharus Management SA, ha introdotto un’interessante analisi sullo ShillerPE e sui “Cicli di lungo periodo dello S&P500”, rilevando come, sebbene i multipli dell’S&P siano molto elevati, l’analisi svolta sui cicli di lungo periodo prospetti ulteriori spazi di crescita per il mercato azionario a stelle e strisce. Infine la presentazione si è chiusa con un breve focus su due fondi della società: Pharus Target e Pharus Absolute Return, il primo dei quali presente anche nell’ultima edizione de “I 300 migliori Fondi” CFS Rating.

Lo speech ha visto poi l’intervento di Giorgia Rizzatti - Senior Business Development Manager per l’Italia in SELECTRA. La Dott.ssa Rizzatti ha concentrato il suo intervento sulla presentazione della società, evidenziandone storia e caratteristiche. In particolare ci si è soffermati su due fondi di fondi SRI dedicati alla clientela istituzionale (SELECTRA Best of SRI Bonds e SELECTRA Best of SRI Balanced)
L’intento della società è quello di offrire una selezione dei migliori fondi SRI partendo da un data base proprietario chiamato PureSRI che ha la finalità di mappare l’industria europea dei fondi SRI. Il focus del data base è su quei fondi UCITS che applicano una o più strategie SRI di base (e non sono solamente focalizzati sulle esclusioni), integrano esplicitamente criteri extra-finanziari nel loro processo di investimento e descrivono l’integrazione di criteri ESG nel prospetto o in documenti legali.

Ha chiuso l’incontro Pietro Scibona, Responsabile area finanza di Banca del Sempione SA. Nel suo intervento, il dott. Scibona ha parlato dell’investimento obbligazionario e di come la fase di mercato attuale riservi delle sfide non indifferenti ai fund manager obbligazionari. Il contesto di mercato fa sì che le strategie passive sull’asset obbligazionario abbiano un rapporto rischio/rendimento atteso poco interessante. Per questo motivo Scibona ritiene che la chiave del successo di un portafoglio obbligazionario sia la gestione attiva della duration (con la possibilità di andare anche in territorio negativo), unita alla ricerca di valore attraverso una sapiente diversificazione valutaria e un picking in grado di selezionare i titoli con i migliori potenziali di crescita. La sintesi di queste convinzioni sta tutta nel comparto Base Investments Sicav Bonds Value, fondo presente nell’ultima edizione de “I 300 migliori Fondi” CFS Rating, nonché vincitore per il secondo anno consecutivo del Premio Alto Rendimento nella categoria CFS Rating Obbligazionari Euro-diversificati.

© 2001-2018 CFS Rating Tutti i diritti sono riservati

I dati le informazioni e le elaborazioni sono proprietà di CFS Rating, nessuna garanzia viene data in merito alla loro accuratezza, completezza e correttezza.

I dati e le elaborazioni pubblicate nel presente sito non devono essere considerate un'offerta di vendita, di sottoscrizione e/o di scambio, e non devono essere considerate sollecitazione di qualsiasi genere all'acquisto, sottoscrizione o scambio di strumenti finanziari e in genere all'investimento.