Metodologia

CFS Rating assegna il rating ai fondi che hanno una serie storica di dati superiore ai tre anni.
A ogni fondo è assegnato un numero di stelle che va da 1 a 5 (5 stelle è il miglior risultato). L'attribuzione delle stelle è basata principalmente sulla valutazione del fondo espressa da due indicatori:

  • Indice di Sharpe Modificato
  • Alfa
Distribuzione dei fondi in quintili
Distribuzione dei fondi
in quintili

CFS Rating elabora le graduatorie secondo i due parametri indicati.

La media dei posizionamenti di ogni fondo in queste due classifiche esprime la posizione nella classifica generale. Per esempio, se un fondo nella classifica per indice di Sharpe occupa il 40esimo posto e in quella stilata in base all'Alfa di regressione sul benchmark si colloca al 44esimo, la posizione in quella generale sarà al 42esimo posto (è infatti il risultato della media aritmetica della posizione nelle due classifiche parziali). A parità di media dei posizionamenti il terzo elemento che viene preso in considerazione è la performance triennale. Sulla base della media dei posizionamenti, dunque, viene creata una nuova classifica secondo la quale viene attribuito il rating finale.

La classifica generale della categoria viene, successivamente, suddivisa in quintili e ad ogni quintile corrisponde un punteggio in termini di stelle.

Come riportato graficamente nella figura a fianco, il primo quintile, quello in cui i fondi si aggiudicano 5 stelle, costituisce il 10% dell'intera classifica; il secondo quintile, quello che prevede 4 stelle, ne costituisce il 20%, il terzo il 40%, il quinto il 20% e l'ultimo, da una stella il 10%. Se i fondi fossero cento il prodotto dell'esempio in questione si posizionerebbe nel terzo quintile, ottenendo quindi tre stelle.